Need Institute mira a soddisfare il bisogno del paziente
neurologico che vuole beneficiare dei risultati della ricerca
scientifica per il miglioramento o la risoluzione del proprio
stato di malattia.

La ricerca neurologica.
Problemi e opportunità.

Negli ultimi due decenni la ricerca scientifica ha prodotto un numero rilevante di informazioni e di dati sulle malattie neurologiche. Questo è stato possibile grazie anche a strumenti di indagine inimmaginabili solo pochi anni fa: nuove tecniche di sequenziamento del genoma umano, tecnologie innovative nelle analisi biomediche (come la trascrittomica, la proteomica, la metabolomica, ecc.) e apparecchi diagnostici sempre più specifici ed efficaci.
L’indubbio progresso ha tuttavia messo in evidenza un frequente scollegamento esistente tra ricerca di base e pratica clinica.
Di fatto, questo scenario risulta caratterizzato da nuove conoscenze, rapidamente acquisite, che necessitano di essere trasferite e vagliate in ambito clinico per poterne sostenere l’utilità, con una possibile ricaduta positiva sui pazienti.
In altre parole, all’enorme mole di dati prodotti non è sempre seguita un’adeguata capacità di renderli proficui nel “day by day” di tipo medico-assistenziale.

Che cosa fa Need Institute.

Need Institute fa propri i fondamenti della Ricerca Traslazionale, che parte da un’approfondita conoscenza
clinica e biomolecolare del malato neurologico per trasferire i risultati ottenuti in laboratorio nella pratica
clinica quotidiana, al fine di migliorare la cura della Persona.

Il modello operativo utilizzato è quello interdisciplinare.
Need Institute promuove la formazione di una rete di competenze costituita da medici, neurobiologi,
psicologi, bioingegneri e altri professionisti che esaminano dati clinici, strumentali e biologici dei malati
neurologici per studiare la possibile attivazione di cure farmacologiche e riabilitative sempre più efficaci.
Un “circolo virtuoso” che può creare benefici rilevanti per gli individui e la comunità.

AREE
DI ATTIVITÀ.

Applicazione dei risultati
della ricerca.

Obiettivo:
soddisfare le necessità del malato
in ambito clinico-terapeutico e
riabilitativo.
L’attività è indirizzata ai pazienti
candidati al trattamento
ospedaliero o ambulatoriale
presso Istituti e Strutture di Cura
e Riabilitazione, previa opportune
convenzioni con gli stessi.

Realizzazione e promozione
di progetti di ricerca.

Obiettivi:

  • migliorare la comprensione
    dei processi patologici delle
    malattie neurologiche;
  • individuare possibili
    biomarcatori diagnostici
    o prognostici;
  • sviluppare nuovi trattamenti
    utili nella pratica clinica;
  • sviluppare nuove sinergie tra
    i laboratori della ricerca di base;
  • sostenere i ricercatori
    che studiano le malattie
    neurologiche.

Didattica e divulgazione.

Obiettivo:
sviluppare attività di
comunicazione scientifica e
percorsi di formazione rivolti
ai molteplici operatori socio-
sanitari, riconosciuti attori
nell’ambito di interesse della
Fondazione.

Chi siamo.


Presidente

Dott. Massimo Corbo

Massimo Corbo, specialista in Neurologia, si è formato presso l’Università di Milano e successivamente, in qualità di ricercatore, presso la Columbia University di New York. Ha lavorato in diversi Centri Clinici internazionalmente riconosciuti, tra i quali l’Ospedale San Raffaele, l’Istituto Auxologico Italiano e l’Ospedale Niguarda Ca’ Granda a Milano, dove ha approfondito conoscenza ed esperienza nel campo delle Malattie Neurodegenerative e Neuromuscolari. Attualmente è il Direttore Scientifico di CCP – Casa Cura Policlinico (Milano), Centro Ospedaliero per la Riabilitazione Intensiva Neurologica ad Alta Complessità.


Direttore

Dott. Massimo Caprino

Massimo Caprino si è formato in Economia Gestionale presso l’Università Cattolica di Milano. Ha lavorato alcuni anni in società di consulenza internazionali, per poi concentrarsi sul settore sanitario, dove ha operato sia nel contesto istituzionale (Unione Europa, MIUR, Enti regionali), che industriale e clinico, focalizzandosi sull’ innovazione tecnologica e di processo e sul suo recepimento dal un punto di vista organizzativo. Attualmente opera, in qualità di Direttore dell’Innovazione, a stretto contatto della Direzione Scientifica presso CCP – Casa Cura Policlinico, sviluppando progettualità di ricerca a forte contenuto multidisciplinare, traslazionale e transnazionale.


Fondatori e membri
del consiglio generale

Dr. Ernesto Panza

Dr. Emanuele Panza

Dr. Massimo Corbo


Membri del comitato scientifico

Prof.ssa Laura Calzà

esperta in Neurobiologia
e Studi Preclinici

Dr.ssa Ilaria Dallera

esperta in Geriatria
e Neuroriabilitazione

Dr. Marco Feligioni

esperto in Neurofarmacologia
e Medicina Traslazionale

Come sostenerci.

L’effettiva operatività della Fondazione si concretizzerà in funzione
delle risorse economiche derivanti dai contributi reperiti sui vari
progetti e dalle convenzioni che saranno via via attivate. Un work in
progress che avrà bisogno dell’aiuto di tutti. Anche del vostro.

Per sostenerci:

 

Donazioni:
iban IT36H0326801602052251035580

 

5×1000:
partita IVA – codice fiscale 97762860159

Contatti.

Per informazioni dettagliate sulla fondazione e sui progetti
in via di sviluppo, scrivete a info@needinstitute.org

foundation for cure and rehabilitation of neurological diseases